centro di formazione sulla relazione e le dinamiche relazionali tra uomo e cavallo

“Non ti fa niente” dice la madre al figlio quando il cane si avvicina. La donna in realtà è molto preoccupata e tesa. A voce informa il figlio che non c’è niente da preoccuparsi, ma il suo stato interno comunica altro e il figlio viene influenzato dallo stato della madre: si aggiunge o si rinforza tensione.

Gli stati interni sono trascurati nel nostro rapporto con altre persone e con noi stessi. Vari motivi ne sono la base:

  1. L’attenzione sul verbale e alle capacità concettuali.
  2. Esigenze di performance
  3. Difficoltà nel riconoscerli e allenarli

Cresciamo con tanta attenzione verso il verbale, e in secondo battuta verso il non-verbale inteso come gesti del corpo e espressioni del viso, ma ci sono tante sfumature: il modo di respirare, la tensione nel pugno della mano, un piccolissimo movimento, che comunicano come ci sentiamo dentro.

Riteniamo più importante il risultato più tangibile, visibile e non tanto la coerenza con quello che sentiamo (ad esempio alleniamo i bambini con l’obbligo di salutare con la tipica frase “fai ciao al signore”, anche se il bambino esprime la sua contrarietà al gesto).

Non è facile prendere atto e canalizzare il nostro stato interno. Se torniamo all’esempio dell’inizio, quella della madre che vuole tranquillizzare il figlio sull’avvicinamento del cane, in realtà lei sta cercando di tranquillizzare se stessa dell’innocuità del contatto, ma in realtà non ci crede e passa comunque tensione al figlio.

Apprendere la gestione dei tuoi stati ed il modo in cui impatti sul mondo attorno a te, riconoscendo contemporaneamente quello che provi, è un importante passo verso un livello di consapevolezza superiore e di capacita comunicativa più profonda.

Autore testo: José Schoorl | foto: internet

Per sviluppare maggiore conoscenza sui tuoi stati e allenarti a comprendere quello che provi e quello che trasmetti, segui il tuo percorso di crescita personale mediato dal cavallo nella Riserva Zooantropologica Sparta.

Advertisements

Tag Cloud