centro di formazione sulla relazione e le dinamiche relazionali tra uomo e cavallo

La motivazione dei bambini a svilupparsi ed esplorare è qualcosa di intrinseco, non hanno bisogno di premi e rinforzi per sentirsi motivati nell’esplorazione.

Trovarsi in un’esplorazione attiva per sviluppare naturalmente sempre più conoscenza dalla loro realtà, già da una soddisfazione enorme.

Bambini che vengono in continuazione stimolati con premi, o confrontati con richieste performative, o frenati, perdono il contatto con la loro motivazione più interna ed evidenziano un calo nell’iniziativa spontanea di esplorare.

Bambini che si trovano in mezzo ad un branco di cavalli, hanno innanzitutto un grandissimo piacere nell’esplorare quell’habitat, osservarne le interazioni e le sfumature, percependo la libertà dei cavalli, modulando da soli l’avvicinamento al branco stesso.

Questo ambiente naturale ha una notevole quantità e qualità di stimoli da esplorare, che può partire dall’osservazione di un filo d’erba fino ad arrivare all’odore del cavallo, oltre a sviluppare consapevolezza propriocettiva camminando su terreni inusuali per chi abita in un contesto urbano, tutte esperienze fondamentali per un adeguato sviluppo delle capacita cognitive, oltre che della propria identità.

Autore testo: José Schoorl | foto: José Schoorl

Per un’esperienza di relazione ed esplorazione speciale ci sono gli incontri in famiglia tra i cavalli nella Riserva Zooantropologica Sparta.

Advertisements

Tag Cloud