centro di formazione sulla relazione e le dinamiche relazionali tra uomo e cavallo

Carissimi tutti,

l’estate qui in Olanda continua ad essere piena di impegni di grandissimo interesse.
Tra i vari uno ci ha visto notevolmente impegnati, con l’appassionante lavoro di ricerca supervisionato da noi e svolto da tre studenti veramente seri e motivati, Greta Saviani, Lorenzo Palandri ed Emanuela Tonarelli, appartenenti all’Ateneo di Pisa, Medicina Veterinaria, sotto la supervisione accademica del Prof. Claudio Sighieri.
Un lavoro di ricerca focalizzato a comprendere il processo esplorativo sociale in diversi gruppi di cavalli, con diversi livelli di coesione e diversa gestione sociale. Anche un gruppo di cavalli free-roaming Konik ha dato il suo contributo come gruppo di confronto. Una mole notevole di dati registrati di cui alcuni estrapolati per un primo abstract inviato per il meeting invernale dell’Association for the Study of Animal Behaviour che si terrà a Londra, dal titolo: “Equine social cognition: differences in the social exploratory process comparing free-roaming and domestic horses“.  Al link che segue potete vedere alcune immagini dei ragazzi di Pisa in fase di lavoro di ricerca tra i cavalli: Ricerca di etologia cognitiva equina in Olanda.
Anche molti impegni, questa volta di formazione, per diverse persone che ci hanno raggiunto dall‘Italia ed hanno potuto immergersi, emozionarsi e crescere nella natura, tra i cavalli e gli argomenti relativi alla zooantropologia equina ed all‘etologia cognitiva.
Altra notizia importante è stato il lancio del percorso di Zooantropologia Equina Applicata, dedicato questa volta a partecipanti olandesi, che hanno avuto il loro primo entusiasmante modulo il 16 agosto us.
Una nota rivista di cavalli olandesi ci sta seguendo con enorme interesse ed il prossimo articolo che noi abbiamo letto in bozza, sgretolerà tutta una serie di convinzioni, spalancando una nuova finestra e lasciando entrare l’aria nuova e frizzante che stiamo portando qui in Olanda con Learning Horse.
Moltissimo interesse per i contenuti innovativi che portiamo si sta accendendo anche fuori dall’Europa. Gli articoli su The Cognitive Horse, sono seguitissimi e apprezzati anche in ambienti scientifici in USA, UK, Australia, Finlandia, Norvegia, Israele e via di seguito.
Francesco è alle prese con il suo secondo libro in italiano, il cui intento, come per il primo libro, il noto Dizionario Italiano/Cavallo, è di dare al lettore un’immagine diversa del cavallo, guardandolo con occhi diversi, cogliendo diverse sfumature che spesso neghiamo o che non pensiamo possano esistere.
Insomma che dire, non ci diamo mai sosta e tregua, il messaggio che portiamo è troppo importante e rivoluzionario e chiama forte il nostro impegno.
Un impegno anche pratico nel seguire i nostri otto cavalli, i quattro cani ed i due gatti ormai integratissimi in questa nuova terra.
Per ora vi salutiamo, non esitate a contattarci per ogni esigenza, anche se volete vivere le giornate di Learning Horse qui da noi: Vieni anche tu in Olanda !
Un caro abbraccio a tutti!
Francesco e José
Advertisements

Tag Cloud